“SOPRAVVIVERE IN TRIBUNALE”: istruzioni per l’uso nel libro di Giacomo Ebner –

Il convegno è stato ideato, nel luglio scorso, dall’avvocata Chiara De Simone,  Vice Presidente di Movimento Forense Latina. La formazione forense presieduta dall’avvocato Alessandro Paletta è sicuramente tra le più attive e presenti nel momento attuale del foro pontino cui propone frequenti convegni di particolare attualità. Si cura, al tempo stesso, di proporre un taglio originale ad ogni evento, quasi un’evasione ‘alta’ incentrata sui temi e le sensibilità più vicine alla realtà dei professionisti.

Su internet avevo letto tempo fa la Lettera di un Magistrato ad un Avvocato, scritta dal dott. Giacomo Ebner (Gip presso il Tribunale di Roma); successivamente ho appreso della pubblicazione del libro Dodici qualità per sopravvivere in Tribunale (e Come racconta la stessa De Simone, “… era apparsa su internet la Lettera di un Magistrato ad un Avvocato [qui in pagina – NdR], scritta dal dott. Giacomo Ebner, Gip presso il Tribunale di Roma; successivamente ho appreso della pubblicazione del libro “Dodici qualità per sopravvivere in Tribunale (e non è nemmeno certo)”: con un simile tono, l’ho acquistato e ho ritenuto che a tutti i costi avremmo dovuto cercare di farlo venire a Latina.

 1Siamo riusciti ad organizzare per il 26 settembre e – a giudicare dai risultati –  il convegno mi sembra sia stato di gradimento per tutti i Colleghi intervenuti.

Nella prima parte si è parlato di preventivo scritto per il cliente, polizza assicurativa r.c. professionale e infortuni e previdenza forense, punti focali della nuova realtà professionale forense. Con l’occasione, abbiamo distribuito copie di un modello di preventivo scritto e rappresentato ai Colleghi che è possibile firmare on line una petizione per modificare la normativa sull’assicurazione e/o prorogarne l’entrata in vigore.

Dopo aver tentato in tutti i modi di ‘impietosire’ il dott. Ebner, facendogli ascoltare alcune delle problematiche che l’ordinamento forense pone per cercare di aumentare la stima e la gratitudine che nutre nei nostri confronti, abbiamo lasciato ampio spazio proprio a lui.

Ho iniziato io facendogli alcune domande e piano piano anche la platea ha preso coraggio e ha cominciato a fare domande, raccontare esperienze …
Il convegno è stato bello perché con il dott. Ebner abbiamo trattato sia temi molto leggeri e divertenti (come la descrizione delle figure che si aggirano nei Tribunali, dal Giudice Bimby all’Avv. Zara, nel quale ultimo per altro -ahimè – mi riconosco), sia temi molto impegnativi quali la separazione delle carriere tra Giudici e P.M. e le criticità della figura del Gip (Giudice monocratico, e non collegiale, al quale tuttavia il codice assegna decisioni molto impegnative e delicate, ad esempio in materia di misure cautelari personali e reali). 1
Abbiamo anche giocato ad individuare una tredicesima qualità; le proposte più gettonate sono state la pazienza e la gentilezza.
Al termine del convegno  molti Colleghi si sono avvicinati per chiedere una dedica sul libro, che era disponibile per altro ad un prezzo ridotto rispetto a quello praticato nelle librerie (10 euro invece che 12).
Infine ci siamo spostati con il dott. Ebner a prendere un aperitivo al Mocafè e la serata è piacevolmente proseguita fino alle 21.

Avv. Chiara De Simone
Vicepresidente Movimento Forense Latina

Condividi
News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEDmagazine