Speciale Biennale di Venezia… alla maniera di LED A cura di Francesco Zaralli

Speciale Biennale di Venezia… alla maniera di LED A cura di Francesco Zaralli 2Quella che presentiamo questa volta è forse la più bella, di certo la più inaspettata e intrigante delle nostre iniziative Speciali.

Nata dall’idea e dall’entusiasmo del più giovane dei collaboratori di LED, quel Francesco Zaralli che quanti ci seguono assiduamente e da più tempo hanno già incontrato ed imparato a conoscere seguendo la sua rubrica di Tecnologia.

Dalle meraviglie tecnologiche a quelle della classicità e dell’Arte o la Letteratura il passo non è affatto lungo, a ben guardare. Anzi, è proprio questo il vero messaggio che proviene da un’esperienza come questa che, grazie a Francesco, vi proporremo nei giorni a venire: gli orizzonti della Cultura sono infatti infiniti come infinito è il valore che lega le esperienze di ciascuno di noi, senza distinzione alcuna di sesso o età, ma neanche di storia personale o provenienza.

Questo impatto di energia ed impegno, curiosità e voglia di comunicare sarà il segno distintivo dell’itinerario che Francesco Zaralli ci racconterà, con tutte le sorprese e le riflessioni, le storie e le immagini che vorrà destinare ai lettori del nostro magazine dal suo osservatorio privilegiato di Studente di liceo classico, nel più classico dei viaggi d’istruzione, fra città splendenti del loro immutato Rinascimento, fino alla Biennale di Venezia che, inauguratasi a maggio, chiude i battenti il prossimo 26 novembre.

Come dite? Perché mai “privilegiato”?

Alle domande scontate non c’è replica, anzi, una sola: meglio metterci al seguito del pullman di Francesco e dei suoi compagni, ché sta già partendo e …  non si fermerà tanto facilmente!

Annalisa Romaniello

Condividi
News Reporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEDmagazine