“Mal-Leggo, la bussola nel mondo della dislessia:  da progetto a realtà”

Li abbiamo conosciuti un anno fa i ragazzi della startup pontina “Mal-Leggo”, Roberto Trombetta e Luisa Ingravalle, quando raccoglievano fondi per avere la possibilità di realizzare il loro progetto. Oggi, dopo 365 giorni di sviluppo, sono arrivati al risultato finale.

Lo scopo della loro startup consiste nel creare una piattaforma in cui i genitori dei ragazzi dislessici o con DSA (dunque anche con disgrafia, disortografia o discalculia) possano orientarsi, trovare risposte ai loro dubbi e ricercare professionisti specializzati nel settore in pochi click. Mal-Leggo sarà un punto di riferimento per tutte le famiglie DSA.

Ci hanno raccontato la loro storia, rivelandoci la natura strettamente personale di questo loro interesse, ma non sarebbe stato possibile creare una risorsa comune senza il supporto di chi ha creduto nella loro iniziativa. Grazie ai fondi regionali vinti attraverso il bando Call4Makers e alle donazioni degli utenti raccolte durante il crowdfunding, questo progetto ha preso il volo.

I lavori del sito www.malleggo.it sono giunti a conclusione e la piattaforma sarà utilizzabile a settembre.

Ecco cosa ci ha rivelato la startup:

“Dopo dei mesi così complicati, pensiamo che possa essere significativo rendere utilizzabile www.malleggo.it parallelamente all’inizio dell’anno scolastico. Non ci resta altro che far partire il countdown: il 14 settembre è vicino! Mal-Leggo sta arrivando!”.

Hanno tenuto a precisare anche che i professionisti che vorranno iscriversi sul sito (neuropsichiatri infantili, psicoterapeuti, psicologi, logopedisti, educatori, pedagogisti, tutor DSA, psicomotricisti) dovranno inserire curriculum, certificazioni e numero di Albo al fine di assicurare professionalità alle famiglie che usufruiranno della piattaforma.

Roberto un anno fa ci ha detto che da bambino ha desiderato spesso che sua mamma e suo papà avessero una bacchetta magica in grado di far apparire le risposte a tutte le loro domande, che gli dicesse chi e come potesse aiutarlo e che facesse comparire quella persona davanti a loro.

Nessuno gli ha mai regalato quella bacchetta, così ora l’ha costruita lui per tutti quei bambini che hanno il suo stesso desiderio.

 

Insomma, teniamoci pronti ad accogliere www.malleggo.it e che il countdown per il 14 settembre abbia inizio! La bussola nel mondo della dislessia naviga a vista!

 

Nella foto: Roberto Trombetta, grafico e art director, Luisa Ingravalle, tutor DSA in formazione e copywriter, gli artefici e animatori della startup Mal Leggo che dal 14 settembre comincerà a vivere e operare nel mondo della dislessia a sostegno di ragazzi e famiglie

 

Condividi
News Reporter

LEDmagazine